Comunicati stampa

Le turbine Avio per la nuova fregata FREMM Virginio Fasan

03/04/2012

DISCLAIMER: I comunicati stampa contenuti nella presente sezione fanno riferimento al periodo anteriore all'acquisizione da parte di Nuovo Pignone Holding S.p.A. (Gruppo General Electric) del ramo d'azienda relativo alle attività aeronautiche di Avio S.p.A., avvenuta in data 1° agosto 2013, a seguito alla stipula in data 21 dicembre 2012 del contratto di compravendita avente ad oggetto tale ramo d'azienda. A partire da tale data, tutte le attività relative alla progettazione, sviluppo e realizzazione di trasmissioni comando accessori e di potenza, turbine di bassa pressione, combustori, post-combustori, sottosistemi e attività di MRO e CRO per motori aeronautici, in ambito civile e militare, sono divenute parte integrante del business di GE Aviation.

Rivalta di Torino (Torino), 3 aprile 2012 – A distanza di nove mesi dal varo della fregata gemella Bergamini, sabato 31 marzo è stata consegnata la seconda fregata italiana FREMM (FRegate Europee Multi-Missione), nata dalla collaborazione italo-francese. Le navi FREMM sono equipaggiate con il sistema propulsivo LM2500+G4 realizzato da Avio in partnership con General Electric. La nuova nave accoglie un equipaggio di 145 persone, è lunga 140,4 metri, larga 19,7 metri e ha un dislocamento a pieno carico di circa 6000 tonnellate; può raggiungere una velocità di punta di 27 nodi proprio in funzione del tipo di propulsione che prevede un sistema ibrido CODLAG/CODLOG (combinazione di motore diesel per la propulsione elettrica, e turbina a gas).

Il varo della fregata Virginio Fasan - Medaglia d’oro al Valor Militare -, costruita nei cantieri navali della Fincantieri a Riva Trigoso (Genova), rientra nel programma italo – francese FREMM che prevede la costruzione di 11 fregate per la marina militare francese, 10 per la marina italiana e una per il Marocco, tutte dotate del sistema propulsivo Avio-General Electric LM2500+G4.

Oltre al sistema propulsivo, realizzato nello stabilimento di Brindisi, Avio fornisce anche il sistema di controllo elettronico (TCS) che gestisce in modo automatico la turbina, riducendone i tempi di manutenzione, e facilita le operazioni di condotta della nave, sviluppato interamente dalla Divisione Electronics & Electrical Systems del Gruppo.

Avio e General Electric hanno progettato, sviluppato e costruito, la prima applicazione in campo navale della nuova turbina a gas LM2500+G4, che genera un aumento della potenza superiore all’11% rispetto al precedente modello della famiglia LM2500. La turbina aeroderivata installata sulle fregate FREMM garantisce grande affidabilità e un’esperienza operativa superiore a 13 milioni di ore di funzionamento in mare accumulate dai modelli LM2500. Lo stesso prodotto è utilizzato dalle fregate italo-francesi della classe Orizzonte e per la motorizzazione della portaerei italiana Cavour.

Le fregate FREMM rappresentano il più importante programma navale militare realizzato in Europa dalla fine della Seconda Guerra Mondiale e la partecipazione di Avio al programma conferma l’affidabilità della tecnologia e l’eccellenza del Gruppo a livello mondiale.

ABOUT AVIO

Avio è un gruppo internazionale leader del settore aerospaziale, con sede a Torino (Italia). Fondato nel 1908 è presente in 4 continenti con sedi commerciali e 12 insediamenti produttivi. Conta circa 5.200 dipendenti di cui circa 4.400 in Italia. Nel 2011 ha generato ricavi per oltre 2 miliardi di euro. Opera nelle seguenti aree di business: Aeronautica; Spazio; MRO e servizi; Turbine aeroderivate per uso navale e industriale; Sistemi di controllo, d’automazione ed elettrici. È attivo nel campo della ricerca e dello sviluppo tecnologico attraverso una rete di laboratori all’interno di campus universitari italiani e collaborazioni con 24 università e centri di ricerca italiani e internazionali.